Il Seme – 26/2011

Grazie sr.Feliçia

É morta sr. Feliçia. A lei si deve la nascita del centro “A semente do futuro”
É la prima sorella Angolana che passa dalla terra al cielo e dal cielo certo intercederà per tutti coloro che ha conosciuto.
E di gente ne ha conosciuta veramente tanta, come ha dimostrato il fiume di popolo che si è riversato sulla montagna del Soke il giorno del suo funerale.
Da anni era ammalata e dopo tanto tempo trascorso in Italia era voluta tornare nella sua Angola, forse con il presentimento che da lì non sarebbe più tornata. La vogliamo ricordare in questa lettera agli amici perchè per molto tempo si era occupata dei poveri che bussavano numerosi al monastero.
A partire dal 1987, infatti, era stata lei ad accoglierli e a soccorrerli nelle loro prime necessità.
Erano gli anni difficili della guerra e c’erano tanti profughi, orfani, senza tetto, senza niente. Lei con gli aiuti che arrivavano dall’Italia, grazie alla generosità dei benefattori, si occupava di loro vestendoli e nutrendoli come poteva e grazie alla sua esperienza infermieristica, acquisita prima di entrare in monastero, cercava di dare loro le cure mediche necessarie.
Aveva un dono non comune per svolgere questo servizio di aiuto ai poveri e una predilezione speciale per i bambini e gli anziani; anche gli orfani erano numerosi e alcuni di questi sono stati adottati da famiglie che li curano e li fanno crescere con amore, altri sono stati ospitati nella casa degli orfani; era infatti necessario dare a tutti una sistemazione dignitosa, garantire un pasto caldo e le prime cure.
E con gli aiuti italiani era riuscita a comprare alcune case dove tanta gente veniva aiutata. Poi sono arrivati gli anni in cui la guerra si era intensificata e la città di Huambo era rimasta assediata per tanto tempo. Lei non si era persa d’animo e con grande sapienza riusciva a garantire un pasto al giorno a più di 500 persone.
Le mamme la stimavano e le affidavano i loro figli e spesso come segno di riconoscenza davano il nome di Feliçia alle nuove nate. La sua opera con i bambini si è sempre più ingrandita e grazie a tanti benefattori e volontari si è trasformata nel centro educativo A semente do futuro, gestito attualmente da una associazione e garantisce ai più piccoli il nutrimento quotidiano e un primo livello di istruzione.

 

n. 26/2011 – Aprile 2011
Direttore Responsabile: sr. M.Laura Rossi Zanetti

 

Articoli correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici da parte nostra. Non utilizziamo cookie di terze parti. INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi