Ogni anno, nel tempo delle grandi piogge, succedono disastri: case che cadono, persone che muoiono a causa dei fulmini, inondazioni e torrenti improvvisi che travolgono tutto, ma di noi e della nostra terra i giornali non parlano. Qui intanto si accetta la vita e si cerca di ricominciare, con il generoso aiuto dei vicini del villaggio o del barrio. L’anno scorso non è piovuto quasi niente e il raccolto di granturco, fagioli, soia, era bruciato sotto il sole. Non si può immaginare da lontano come piange il cuore a veder seccare il seme che con tanta fatica hai affidato alla terra. E neanche si possono contare le famiglie che sono venute quest’anno a chiedere soccorso di un po’ di cibo per non vedere i bambini morire di fame. Sì, nel 2018 c’è ancora tanta gente che mangia solo una volta al giorno o che rischia la morte per mancanza di cibo. Oltre a questi soccorsi preziosi che lungo l’anno abbiamo potuto offrire, grazie anche alla generosità di chi ci sostiene, con gli aiuti ricevuti siamo anche riuscite a costruire delle stanze con cucina e refettorio per quanti passano la notte al Soke: lavoratori dei campi che collaborano con noi o a cui abbiamo dato pezzi di terra e che vivono lontano, gente di passaggio dai villaggi che ha fatto km. e km. per chiedere aiuto. La casa, è bella e grande e il prossimo mese entrerà in funzione. Abbiamo anche potuto costruire due case per due famiglie con tanti figli e senza tetto, anche loro il prossimo mese andranno ad abitarvi. Ma le richieste di aiuto non finiscono mai, già ieri sera una giovanissima donna, mamma di 4 bambini, abbandonata dal marito che ha diverse mogli, è arrivata da noi piangendo, ha passato la notte nella casa M. Gabriella e non se ne va finché non le promettiamo di mandare i muratori a riparare o rifare la sua capanna che sta crollando a pezzi! Ringraziamo Dio che ci aiuta a trasmettere il bene, il vostro bene…Lui vi faccia felici e vi ricolmi di pace.

Le sorelle del Soke

Restiamo a disposizione degli aventi diritto sulle immagini pubblicate su questo sito,
per le quali non ci è stato possibile risalire ai detentori del diritto d'Autore, per l'eventuale rimozione delle stesse se da loro richiesto.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici da parte nostra. Non utilizziamo cookie di terze parti. INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi