Il Seme – 8/2005

La forza del seme

Siate misericordiosi com’è misericordioso il Padre vostro (Luca, 6-36)

La speranza è la madre dell’umanità

Nella tensione delle nostre realtà quotidiane, dove spesso gli ostacoli, le deviazioni, l’idolatria di cose, persone, ignora o nega il divino e la stanchezza, l’indifferenza sono maschere che opprimono il cuore, ecco farsi strada la sorprendente consapevolezza di cosa siamo alla fine: assetati di misericordia divina e umana che ci accomuna tutti, amici e nemici. Il fiore della misericordia reciproca spunta proprio nel campo arido degli autoinganni di ogni giorno e mitiga la paura del domani.
Ma non è un’ astrazione, un arrendersi. E’ ritrovarci in un solo Pane di misericordia, l’Eucaristia. Nel grande mistero della libertà umana fra bene e male, la nostra vita è come la goccia di rugiada sospesa al filo d’erba, può cadere in ogni momento. Ma se viviamo davvero la misericordia, scopriamo la Verità, la Giustizia, l’Amore.
Per questo la misericordia di Cristo, carne e sangue nell’Eucaristia, è un eterno presente, l’attesa della nostra risurrezione.

n. 8/2005 – marzo 2005
Direttore Responsabile: sr. M.Laura Rossi Zanetti

 

Articoli correlati

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici da parte nostra. Non utilizziamo cookie di terze parti. INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi