Il Seme – 19/2008

La forza del seme

Tu stendi il cielo come una tenda, costruisci sulle acque la tua dimora, fai delle nubi il tuo
carro, cammini sulle ali del vento; fai dei venti i tuoi messaggeri, delle fiamme guizzanti i tuoi ministri.
(Salmo 103-104)

Erano tenebre all’inizio, erano abissi e infiniti silenzi. Ma dal fertile grembo della Divina Sapienza un lampo di luce compose per noi l’armonica melodia degli universi, lo stupore del creato, la sua bellezza e il suo mistero d’amore.
Se guardiamo i cieli e noi, non resta che la lode, l’umile ringraziamento come un eterno osanna che a ogni nuovo giorno ci raccoglie nella preghiera.

La vita più grande

Nella nostra vita c’è qualcosa di più potente e misterioso della vita stessa. Più che vivere la vita, infatti, è come se una vita infinita ci vivesse. Come se il Creatore, nonostante tutto, rinnovasse in noi la creazione ogni giorno. E noi non facciamo che respirare questa infinità di vita alla ricerca di un senso alle fatiche, ai sacrifici e all’inguaribile inciampo della morte. Eppure spesso dimentichiamo questo dono e non addestriamo il cuore a spalancare i cieli con la preghiera.
Del resto oggi chi guarda il cielo e loda il Signore?
Siamo figli del superfluo, inguaribili dell’anima in una terra violata. Non siamo più poeti della vita per la quale Dio si è fatto uomo e ha riscattato il vivere e il morire. Il Signore ci ha affidato questo fantastico gioco della vita per giocarlo con saggezza e rispetto, per custodirlo, migliorarlo. Ma noi abbiamo scambiato saggezza con potere, rispetto con sopruso, intrappolati nell’abbaglio egoistico.
Viviamo una doppia lacerazione: nostra e del mondo, mentre abbiamo bisogno solo di Cristo per sentirci vivere come “figli della luce, figli del giorno, che non dormono come gli altri, ma vegliano e sono sobri”. 

n. 19/2008 – Novembre 2008
Direttore Responsabile: sr. M.Laura Rossi Zanetti

 

Restiamo a disposizione degli aventi diritto sulle immagini pubblicate su questo sito,
per le quali non ci è stato possibile risalire ai detentori del diritto d'Autore, per l'eventuale rimozione delle stesse se da loro richiesto.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici da parte nostra. Non utilizziamo cookie di terze parti. INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi