Il Seme – 12/2006

La forza del seme

La fame nel mondo, i genocidi della fame nel terzo mondo e i diritti della dignità umana. Queste tragiche realtà, nel mondo consumistico-mediatico spesso sembrano quasi banali, ripetitive. Si fa presto a dire fame, ma in Angola Dio cammina tutti i giorni per strade di fame, di malattie: colera, tifo, lebbra. Nelle periferie di Luanda, la capitale, non esistono acquedotti, fognature, latrine. Lavarsi è un lusso di pochissimi e la maggioranza trascina la giornata con sei, sette litri d’acqua appena sufficiente per non morire di sete. Sappiamo che l’Angola è un Paese ricco di petrolio, diamanti, oro e uranio, ma la vita media non supera i quarant’anni e la mortalità infantile è spaventosa. Si fa presto a dire fame…
Solo la speranza e la fede in Cristo e nella sua Chiesa, può dare la forza, il coraggio di spenderci al servizio degli ultimi contro ogni violenza e ingiustizia del potere.

n. 12/2006 – Luglio 2006
Direttore Responsabile: sr. M.Laura Rossi Zanetti

 

Restiamo a disposizione degli aventi diritto sulle immagini pubblicate su questo sito,
per le quali non ci è stato possibile risalire ai detentori del diritto d'Autore, per l'eventuale rimozione delle stesse se da loro richiesto.


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie tecnici da parte nostra. Non utilizziamo cookie di terze parti. INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi