Siria

Dal marzo 2005 un piccolo gruppo di sorelle trappiste, provenienti dal Monastero di Valserena, si è stabilito ad Aleppo, in Siria, per inserirsi nel paese e dare inizio ad una nuova Comunità monastica. Punto di partenza di questo cammino è stato il desiderio di raccogliere l’eredità dei sette monaci di Tibhirine, i nostri sette fratelli uccisi in Algeria nel 1996. Ciò che ci hanno lasciato, più forte della morte, è la testimonianza della loro vita, tutta dedicata a Dio, e offerta con amore a tutti i fratelli che li circondavano, sia cristiani che musulmani.

Dopo un primo periodo di adattamento e la localizzazione del terreno per la costruzione del monastero, in una zona rurale, in un clima multiculturale e multireligioso aperto e tollerante, l’avvento dell’ISIS e della guerra in Siria ha sconvolto ogni progetto in corso, ma non l’umanità e l’attenzione della popolazione, semplice e aperta, attorno alla sede del monastero, permettendo in un’oasi di rispetto e fratellanza e aiuto reciproco, la continuazione dei lavori per la costruzione del monastero, che oltre ad offrire alla comunità monastica una loro sede per una vita religiosa regolare, ha offerto alla popolazione intorno un punto di riferimento, là dove guerra, atrocità e distruzione li avevano cancellati tutti.

SOSTIENI

Donazione per i progetti in Siria

ALTRE INFORMAZIONI

Per altre informazioni sulla Comunità Beata Maria Fons Pacis in Siria, visita le pagine del sito di Valserena:

Per altre informazioni sugli eventi del conflitto in Siria vedi anche il Blog:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi